Internet Bene Comune Facebook
Internet Bene Comune Twitter
Internet Bene Comune Youtube

Jorn Straten

April 18th, 2012 by

Internet come lo conosciamo oggi, 25 anni fa, era davvero molto diverso. Per un collegamento del computer a quel tempo, occorreva un telefono analogico fissato con un velcro su due gusci. Dopo tanti suoni, l’accoppiatore acustico riusciva a stabilire una connessione, con il risultato di un testo verde su sfondo nero – e basta. Tutto cioè molto lontano dai sistemi operativi e browser odierni, con i loro ambienti grafici che attirano per internet stesso interessi maggiori. L’importanza della parola scritta fu elevata: foto e contenuti multimediali non furono presenti, non distrassero e non influenzarono.

Il nostro internet di oggi ha fatto progressi enormi, dal sistema principale testuale non è rimasto molto. I testi sono circondati da immagini, video e altri contenuti multimediali. Questo porta con sé distrazioni, superati però di gran lunga dai benefici. Dietro le parole scritte di oggi gli utenti possono vedere chi, quando, dove e perché ha scritto quel determinato testo.

I vantaggi di internet sono tanti, sono emerse infatti molteplici nuove possibilità soprattutto nel settore dell’istruzione. Se in precedenza si doveva andare in biblioteca per fare delle ricerche, oggi la conoscenza è accessibile liberamente a tutti, in ogni momento e in qualsiasi luogo. Naturalmente questo accesso aperto alle informazioni porta anche dei pericoli e genera nuove domande. Questa fonte è stata manipolata? Posso fidarmi delle informazioni fornite? Un libro stampato con i riferimenti potrebbe essere controllato con facilità nella sua veridicità. Una volta stampato era una cosa definitiva.Una fonte digitale, al contrario, può essere manipolata per sempre o temporaneamente. Alcune organizzazioni infatti speculano su tale problema ed è proprio questo un pericolo per il futuro internet. Dobbiamo garantire che il contenuto corrisponda alla verità: questo è un obiettivo molto grande, ma con la conoscenza della scomparsa della maggior parte dei contenuti analogici, è assolutamente desiderabile.

Premendo un pulsante possiamo ottenere la nostra conoscenza dai canali digitali. Possiamo convocare e incontrarci con amici e colleghi anche tramite video, inviare dei dati in pochi secondi, imparare e scambiare idee di lavoro con gli altri. Oggi un messaggio è inviato in pochi secondi in tutto il mondo, ottenendo risposte in tempo reale. Sicuramente un vantaggio che, se non esistesse, mancherebbe. La connessione a questa rete digitale ci sta aiutando a stabilire contatti, a organizzare eventi e a vendere prodotti. Un venditore di costumi da bagno ora può fare affari dalla regione artica. Internet offre nuove opportunità e risolve i problemi di dipendenza locale.

Internet è per tutti, ma questo diritto non è scolpito nella pietra. Dobbiamo assicurarci che varie organizzazioni non condizionino la nostra rete digitale. Come può essere garantito che i contenuti che alcune organizzazioni intendono disabilitare o rimuovere rappresentino realmente un pericolo o una violazione di una legge? Disabiliteranno contenuti per proteggere noi stessi o per perseguire i propri interessi? Il prossimo virale nella rete può essere una rivoluzione o un articolo che va a ruba. La comunicazione di oggi inizia nella rete e continua nelle strade e nelle menti delle persone: Curare l’internet è una grande responsabilità che portiamo.

 

Su di me:

Workfu.com/jornstraten

LinkedIn

Post a Comment

You must be logged in to post a comment.